Benvenuti Turisti Per Passione

In questo articolo esamineremo e vi daremo la nostra opinione in merito allo Spoiler Givi Shield+ Universale per Cupolini e Parabrezza.

Marca Prodotto: GIVI

Codice Prodotto: S180T, variante fumè S180F.

COME è FATTO?

Lo spoiler in oggetto è dotato di un sistema di ancoraggio in alluminio che permette di regolare non solo l’altezza ma anche l’inclinazione dello stesso. Stiamo parlando di alluminio ricavato dal pieno che subisce anche un trattamento di anodizzazione risultando quindi resistente a praticamente ogni tipo di intemperie. Lo schermo, con il suo spessore di 4mm  è realizzato in un materiale polimerico omologato dal TÜV e risulta più trasparente e più leggero del vetro.

E COME LO FISSO?

Shield+ viene fissato al parabrezza/cupolino in maniera veramente semplice. Non c’è bisogno di realizzare né fori né alcuna modifica sul proprio parabrezza. Si adatta a ogni forma di parabrezza e le chiavi di chiusura sono comprese nella confezione (2 chiavi a brugola).

MA è SICURO? NON è CHE LO PERDO PER STRADA?

Le gomme di fissaggio sono realizzate con materiale di altissima qualità che garantisce una presa ottimale in qualsiasi condizione, anche e soprattutto ad alte velocità.

OK è SICURO MA NON è CHE MI ROVINA IL PARABREZZA?

Assolutamente no! Il sistema di fissaggio è basato su una combinazione viti/piastrina metallica/gomma/parabrezza. Per rendere l’idea, queste viti vanno ad operare su delle piastrine in metallo di forma rettangolare che a loro volta vanno ad appoggiarsi sui supporti in gomma che andranno poi a far presa sul parabrezza/cupolino. Niente è dunque lasciato al caso, e tutto avviene in perfetta sicurezza.

è BELLO, è SICURO,NON  MI ROVINA IL PARABREZZA MA PERCHè SCEGLIERLO RISPETTO AD UN COMUNE PARABREZZA MAGGIORATO?

Qui arriva il bello. Personalmente sono un’amante del marchio Givi quindi per la mia moto scelgo sempre i suoi prodotti. In precedenza sulla mia MT09 Tracer avevo montato il parabrezza maggiorato Givi 2122DT. Un ottimo prodotto senza dubbio, ma con l’andar del tempo mi sono accorto che risultava eccessivamente grande, garantendo, con la sua mole, sicuramente un’ottima protezione dall’aria ma a scapito a mio avviso comunque della linea e della manovrabilità ad alte velocità. Nello Givi Shield+ ho trovato un ottimo compromesso perchè  non essendo ingombrante elimina quasi totalmente quelle fastidiose vibrazioni presenti sul casco, inoltre è totalmente regolabile e non pregiudica assolutamente l’assetto della moto nè la sua estetica come un parabrezza eccessivamente grande andrebbe a fare.

CONSIGLI

Qui arriva il tasto dolente. Ho comprato il mio Givi Shield+ presso un noto rivenditore della zona Monza-Brianza. Essendo lo Shield esposto l’ultimo disponibile ho deciso, visto e considerata la mia necessità impellente, di acquistarlo. Una volta arrivato a casa, contento come un bambino, lo monto e…noto che le viti vanno direttamente a poggiare sul parabrezza rigandolo!!.  La prima cosa che mi domando è come mai Givi non abbia pensato a questo inconveniente. Mi metto alla ricerca delle istruzioni di montaggio e mi accorgo che MANCAVA UN PEZZO!!! Ovvero la piastrina metallica di congiunzione vite/gomma  che serviva appunto ad evitare di forare la gomma con la vite e quindi di danneggiare irreparabilmente il parabrezza. Ovviamente la mancanza di questo pezzo era da imputare al rivenditore visto che si trattava di un pezzo esposto (seppur in vetrina e sotto chiave) e quindi con scatola già aperta, che presentava comunque il tagliando di controllo di qualità, ragion per cui la piastrina è stata persa dal rivenditore. Ho comunque risolto costruendo io artigianalmente una piastrina identica a quella che sarebbe dovuta essere in dotazione in modo tale da non perdere tempo andando dal rivenditore e attendendo almeno 15gg lavorativi l’arrivo del nuovo pezzo (tempi di fornitura del rivenditore).

CONCLUSIONI

Sono pienamente soddisfatto dell’articolo GIVI. Molto meno del rivenditore da cui l’ho acquistato. Ricordatevi di verificare sempre prima del montaggio il contenuto della confezione ( non fate il mio errore) e soprattutto sinceratevi che ci siano le piastrine tra le viti e la gomma.

Il vostro Turista per Passione,

Francesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *